I temuti bachi

 

” … A gruppetti entrarono e si radunarono in quello che sembrava l’androne di un vecchio palazzo, con scaloni che salivano e scendevano in tutte le direzioni; in quel grande spazio parve loro di vedere movimento su una scala lontana: una fila indiana dei tanto temuti bachi stava scendendo con ritmo costante.

“Dov’è finito il baco ferito?” si chiese Max guardingo, pronto alla fuga in caso di pericolo; il passaggio alle loro spalle si chiuse e sparì qualsiasi segno che ne rivelasse la presenza.

Lord Pongo balzò tra le braccia di Max, spaventato da un rumore proveniente dall’alto, simile allo strisciare di un corpo pesante, e ciò li indusse ad alzare lo sguardo, ma non videro nulla.

Si trovavano sopra una specie di balconata, e sembrava ce ne fosse un’altra al piano superiore. Alzando lo sguardo incontrò due antenne che lo puntavano:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...