Io e Maya

Maya è sempre con me e mentre io lavoro lei si sistema sul suo materassino e aspetta; aspetta un mio sguardo, un cenno con il capo, una parola, e quando ciò accade lei si solleva e mi osserva.

Se stavo cercando un’ispirazione, potete essere certi, che in quel momento mi giunge.

Un regalo ai tuoi figli

Un’antica profezia, un viaggio avventuroso di un gruppo di amici attraverso tre mondi, un incontro con popoli diversi dalla razza umana: il libro presenta personaggi molto differenti, che riescono a interagire, uniti da un unico destino, per salvare i mondi da un pericolo incombente.

Dalla saga di Tres Mundi ti presento il libro: “Una profezia guida il destino dei mondi”

Parole sussurrate nella nebbia

“Mi piace immaginarmi come una donna proveniente dalle nebbiose colline scozzesi, dai lunghi capelli rossi fiammeggianti, la pelle trasparente, gli occhi verdi, le guance arrossate dal vento del nord ed è proprio al vento continuo che spazza le Highlands che ho affidato quest’avventura: fiumi di parole sussurrate nella nebbia che avvolge quei luoghi silenziosi”

Marina Orsoni

Parte della prefazione del libro “Una profezia guida il destino dei mondi”, della saga Tres Mundi.

Acquisto solo su Amazon.

Dalle parole dell’autrice

“Mi piace immaginarmi come una donna proveniente dalle nebbiose colline scozzesi, dai lunghi capelli rossi fiammeggianti, la pelle trasparente, gli occhi verdi, le guance arrossate dal vento del nord ed è proprio al vento continuo che spazza le Highland che ho affidato quest’avventura: fiumi di parole sussurrate nella nebbia che avvolge quei luoghi silenziosi.

Questa storia è dedicata ai ragazzi che fummo e che abiteranno sempre dentro di noi, magari rintanati e nascosti dietro una parvenza di adulti, ragazzi che amarono i gatti curiosi, i cani bizzarri e i cavalli rampanti.                             

Alziamo il calice della leggerezza e brindiamo a coloro che osano volare tra le intemperie della vita, intravvedendo sempre, al di là delle nubi, un orizzonte sereno.

A voi amici dal cuor leggero è dedicata

una pennellata di parole ricca di sorprese”

Marina Orsoni