Dal libro: Una persona sola

Stava per uscire quando ci ripensò e mi abbracciò stretta. I miei timori svanirono immediatamente, la mia fiducia in lui era incondizionata. Ci baciammo senza avere alcuna voglia di staccarci e di riprendere così un’identità indipendente: quella notte eravamo stati una persona sola, senza confini, e desideravamo rimanere tali ancora per qualche minuto.

Uscimmo e dopo un ultimo sguardo alla baita ci incamminammo verso il paese.

Tra le prime luci del mattino un raggio luminoso mi sfiorò, il sole affacciato tra le nuvole plumbee fece capolino tra gli alberi e ciò mi parve un ottimo presagio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...