Il libro: si scrive anche in zona rossa

Eccomi qui, seduta alla scrivania del mio studio, guardo la pagina bianca e aspetto; finalmente i pensieri iniziano a presentarsi al check point per uscire, anche nella mia mente esiste la zona rossa che penso sia dovuta a un condizionamento del mondo esterno.

I pensieri, li lascio passare quasi tutti, poi appena metto nero su bianco li sistemo e ne elimino parecchi. Anche il mio gatto è in zona rossa: può stare all’aperto in giardino, ma in un perimetro recintato da cui non può uscire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...