Premio nobel per la letteratura: 1947

Andrè Gide vinse quel premio, di lui ho letto “Se il seme non muore”

La storia della sua vita si intreccia con la sua accettazione di sè stesso: da ragazzo a uomo, con le contraddizioni che la crescita spesso contempla.

Dopo il 1895 Gidè abbandona la morale puritana dell’epoca e incita a seguire i propri desideri, al di là di ogni pregiudizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...