Un panorama da sogno

” … Ci zittimmo e camminammo in fila indiana per circa un’ora prima di uscire dal fondovalle. Il sentiero abbandonò la piana e iniziò a inerpicarsi per le falde di una collina, dove lentamente gli alberi e la vegetazione del fondovalle si diradarono per lasciare spazio a un verde manto punteggiato da infiniti colori che, cosa strana, si spostavano continuamente, infatti non erano fiori, bensì farfalle.

Procedemmo tra fiori splendidi e falene dalle lunghe ali del colore dell’iride e, salendo e scendendo per pendii che mai avrei pensato di definire morbidi come velluto, giungemmo in vista di una città quando il sole era già alto nel cielo …”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...