La via d’uscita

“… Vedendo i ratti avvicinarsi con le lance aguzze già pronte a ghermirlo, arretrò ulteriormente e si trovò in un antro ancora più ampio che finiva contro una parete di roccia. La poca luce non gli permetteva di vedere i dettagli ella pietra, ma al tatto, dopo avere percorso con le dita tutta la superficie possibile, trovò una feritoia. Perché, si chiese, si trovava a quell’altezza se non fosse stata creata apposta per le dimensioni e le proporzioni per gli esseri della sua specie? I ratti e gli umani erano più bassi, quindi la feritoia si sarebbe dovuta trovare a un’altezza diversa …”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...