La giovinezza perduta

Dal libro Tres Mundi:

“… Il buio più totale li avvolse, erano immersi nel nulla, il cervello di Max lavorava velocemente e, ribellandosi alla dura realtà, cercava una via di fuga alla sicura morte che li aspettava.
A un tratto gli parve di sfiorare una superficie fredda e ruvida, forse le pareti si stavano avvicinando, temette di andare a sbattere contro la fine del pozzo e urlò lo strazio per la vita perduta, per la giovinezza infranta, urlò per l’impossibilità di fare qualche cosa per salvarsi…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...