L’oscura via

Dal libro Tres Mundi:

“… Avevano percorso solo pochi metri che l’apertura, con un rumore secco d’ingranaggi in movimento, sparì lasciando il posto a roccia compatta. Si ritrovarono in uno stradello di campagna che serpeggiava sul fondo di una piccola valle circondata da dolci colline. Camminarono rasenti alla montagna in un silenzio assoluto rotto di tanto in tanto, dal gracidare delle rane e dal gracchiare dei corvi. Max alzò lo sguardo per identificare gli uccelli e ne riuscì a scorgere le sagome mentre passavano davanti alla luna splendente; in quel momento però si accorse di trovarsi a ridosso delle mura di una città che gli alti arbusti delimitanti la via avevano impedito di notare per tempo…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...